25 Marzo 2018. Gita di Escursionismo.Cinque Terre.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

25 Marzo 2018. Gita di Escursionismo. Cinque Terre.

Dopo continui rinvii per il brutto tempo delle ultime settimane, finalmente domenica 25 marzo, si è svolta la tradizionale gita al mare in Liguria nelle Cinque Terre.
I 40 escursionisti del CAI sono partiti da Levanto per raggiungere dopo 3 ore circa di cammino, seguendo il Sentiero VerdeAzzurro, la caratteristica località di Monterosso. La giornata primaverile ha permesso al gruppo di gustare la bellissima vista sul mare. Per il rientro a Levanto, dove vi era il pullman per tornare a Carate, il gruppo ha optato per uno dei “5 Terre Express”, i treni regionali che attraversano il suggestivo tratto di costa ligure.
Insomma un’ escursione davvero piacevole tra mare e monti.

La prossima gita, prevista per il 22 aprile,sarà la traversata delle 5 cime, traversata molto panoramica che unisce le cime alla testata della Valle dei Foppi, sulla sponda occidentale del Lago d’Iseo (Prealpi bergamasche).

.

Gita CAI del 25 3 2018.Cinqueterre 
    Galleria fotografica 

25 Febbraio 2018. Gita di Escursionismo.Val Poschiavino

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

25 Febbraio 2018. Gita di Escursionismo.Val Poschiavino.

Domenica 25 febbraio, si è svolta la seconda ciaspolata organizzata dal CAI di Carate Brianza con destinazione la Svizzera. Poco oltre Tirano in direzione del Passo Bernina si trova la Val Poschiavino, in territorio elvetico. Meta della gita, il rifugio Saoseo a circa 2000m di quota. Partiti di prima mattina da Carate, il gruppo di escursionisti ha raggiunto il punto di partenza della gita. Da qui il gruppo ha percorso due itinerari con diverse caratteristiche, il primo seguendo la strada più agevole con meno pendenza e in poco più di un’ora ha raggiunto il rifugio. Il secondo gruppo ha scelto un percorso che attraversa boschi di pini e larici e con un giro più lungo ha raggiunto lo stesso rifugio in circa due ore. Anche se il meteo non è stato dei migliori, il panorama è stato comunque suggestivo per la presenza di neve e nebbia. Gli escursionisti, riunitisi al rifugio per il meritato riposo, hanno pranzato e nel pomeriggio, tutti insieme sono ritornati al pullman e da qui il rientro in serata a Carate.

La prossima gita, prevista per l’11 marzo, è come da tradizione al mare con un percorso nel territorio delle Cinque Terre: Bonassola-Monterosso.

.

20180225 Rifugio Saoseo 
    Galleria fotografica

4 Febbraio 2018. Gita di Escursionismo.Val di Gressoney.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

4 Febbraio 2018. Gita di Escursionismo.Val di Gressoney.

Ricominciata nel 2018 l’attività di escursionismo del CAI di Carate Brianza. Come da tradizione la prima gita dell’anno è dedicata alla montagna innevata. Un gruppo nutrito di “ciaspolatori” sono partiti domenica mattina dalla locale sezione del CAI con meta la Val di Gressoney. Questa valle all’inizio della Val D’Aosta offre ai suoi ospiti molteplici attività sulla neve, tra cui anche alcune passeggiate per gli escursionisti amanti delle ciaspole.

Arrivati a Staffal, il gruppo ha preso la cabinovia per raggiungere Gabiet punto di partenza della gita. L’ambiente favoloso e innevato con una bella giornata di sole ha reso piacevole la salita al rifugio Orestes Hutte a 2620 metri di altezza dove i “ciaspolatori” hanno fatto una breve sosta rifocillante. Sul percorso di ritorno, alcuni partecipanti hanno scelto di fare una piccola deviazione raggiungendo il Lago Gabiet. Il resto della comitiva ha optato per il ritorno in cabinovia raggiungendo quindi il pullman che li ha riportati in serata a Carate.

Gita CAI del 4 2 2018. Alcuni ciaspolatore al rifugiio Orestes Hutte a in Val di Gressoney 
    Galleria fotografica

"Montagna e bivacchi"-Bivacco Anghileri-Rusconi Domenica 31 luglio 2011

Postato in Attività escursionismo

 Bivacco Anghileri-Rusconi Domenica 31 luglio 2011 

"Montagna e bivacchi"

Partenza da Carate Brianza – sede CAI - ore 6.00 

Scheda Tecnica

Inizio escursione: Diga di Alpe Gera (Campomoro) 2.000 m circa

Arrivo: Bivacco Anghileri Rusconi - 2.654 m

Dislivello: 654 m

Tempo di percorrenza: 2h30’

Difficoltà: E (escursionistico)

Attrezzatura: Scarponcini, bastoncini

Itinerario Sintetico: Diga di Alpe Gera m 2000 - Alpe Gembrè m 2224 - pianoro m 2400

-Passo Confinale m 2628 - Bivacco Anghileri Rusconi m 2654

 

L’ultima escursione prima della “pausa estiva” ci porterà in Valmalenco alla scoperta

della bella e un poco dimenticata Val Poschiavina.

Il bivacco Anghileri-Rusconi è posto presso il Passo Confinale che, insieme ai passi

di Ur e Cancian, costituisce una delle porte più agevoli per passare dall'alta Valmalenco

orientale alla Valle di Poschiavo, in territorio svizzero. Il bivacco è una piccola,

classica struttura in lamiera con nove posti letto e aperta tutto l’anno, punto ideale

di partenza per le salite ai vicini Pizzo Varuna (m 3.453) e Cima Fontana (m. 3070).

 

Vedi volantino con programma completo

 

Bivacco_Anghileri   1
 Bivacco Anghileri-Rusconi  
 3  2
  Bivacco Anghileri-Rusconi 

 

Le iscrizioni alla gita sono aperte e si ricevono presso la sede del CAI il venerdi sera dalle ore 21:00.

Alpi Retiche - Valmalenco