15-19 luglio.Gita di Escursionismo. Alta Via della Valmalenco.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

15-19 luglio 2018. Escursionismo. Alta Via della Valmalenco.

Con oltre 7.500 metri di dislivello, 120 Km di percorso e ben 10 rifugi visitati, si conclude il trekking lungo l’alta via della Valmalenco organizzato dalla locale sezione CAI.

Ormai l’escursione di "più giorni" è irremovibile dal programma del CAI di Carate Brianza.
Quest'anno i 4 partecipanti Giuseppe, Marco, Nicola e Silvano sono rimasti in Lombardia per attraversare l’alta Valmalenco, sostando anche al nostro rifugio Capanna Carate.
Grazie al bel tempo e all’affiatamento hanno potuto assaporare la bellezza di questo territorio che conserva ancora un aspetto abbastanza solitario e selvaggio e che è a pochi passi da noi.

La Valmalenco dà la possibilità di ammirare tutti gli aspetti della montagna: boschi, prati e alpeggi.. torrenti, gole e laghi.. vette, dirupi e ghiacciai che creano suggestivi paesaggi naturali.
Da dire che sono presenti imponenti cime come il Disgrazia, il Bernina (il quattromila più orientale delle Alpi) e il Pizzo Scalino che, nonostante sia il meno alto tra le vette (3.323 mt), è il simbolo della valle.

I nostri escursionisti, camminando lungo i sentieri in questo ambiente e trascorrendo alcune notti nei vari rifugi, hanno potuto godere di tutto questo allontanandosi per 5 giorni dai ritmi frenetici della vita quotidiana.
Insomma un percorso avvincente in una delle più belle aree montane della nostra regione.

Vi aspettiamo il prossimo anno per la prossima avventura.

IMG 20180720 WA0003

 IMG 20180720 WA0002

    Galleria fotografica

8 luglio.Gita di Escursionismo. Rifugio Città di Busto-Passo Gries. Val Formazza.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

8 luglio.Escursionismo in Val Formazza. Rifugio Città di Busto-Passo Gries.

Bellissima giornata e panorama veramente incantevole per l’escursione di domenica 8 luglio della locale sezione CAI.
Il gruppo di circa 30 persone si è diviso per raggiungere chi il Passo Gries, chi il Rifugio Città di Busto. Qui la vista sulla Val Formazza e sulla vicina Svizzera è davvero meravigliosa.
Il gruppo è rimasto davvero soddisfatto di questa camminata ed è pronto per la prossima lunga uscita di una settimana dal 15 al 20 luglio per percorrere parte dell’alta Via della Valmalenco.

Per il mese di agosto ci fermiamo, ma il nostro Rifugio Carate è aperto per tutta la stagione estiva. Ti invitiamo a fare una passeggiata in alta Valmalenco per vivere serenamente qualche giorno in questo stupendo angolo che porta il nome della nostra cittadina.

 

.

20180708 GruppoEscursionismo 
    Galleria fotografica

"Montagna e bivacchi"-Bivacco Anghileri-Rusconi Domenica 31 luglio 2011

Postato in Attività escursionismo

 Bivacco Anghileri-Rusconi Domenica 31 luglio 2011 

"Montagna e bivacchi"

Partenza da Carate Brianza – sede CAI - ore 6.00 

Scheda Tecnica

Inizio escursione: Diga di Alpe Gera (Campomoro) 2.000 m circa

Arrivo: Bivacco Anghileri Rusconi - 2.654 m

Dislivello: 654 m

Tempo di percorrenza: 2h30’

Difficoltà: E (escursionistico)

Attrezzatura: Scarponcini, bastoncini

Itinerario Sintetico: Diga di Alpe Gera m 2000 - Alpe Gembrè m 2224 - pianoro m 2400

-Passo Confinale m 2628 - Bivacco Anghileri Rusconi m 2654

 

L’ultima escursione prima della “pausa estiva” ci porterà in Valmalenco alla scoperta

della bella e un poco dimenticata Val Poschiavina.

Il bivacco Anghileri-Rusconi è posto presso il Passo Confinale che, insieme ai passi

di Ur e Cancian, costituisce una delle porte più agevoli per passare dall'alta Valmalenco

orientale alla Valle di Poschiavo, in territorio svizzero. Il bivacco è una piccola,

classica struttura in lamiera con nove posti letto e aperta tutto l’anno, punto ideale

di partenza per le salite ai vicini Pizzo Varuna (m 3.453) e Cima Fontana (m. 3070).

 

Vedi volantino con programma completo

 

Bivacco_Anghileri   1
 Bivacco Anghileri-Rusconi  
 3  2
  Bivacco Anghileri-Rusconi 

 

Le iscrizioni alla gita sono aperte e si ricevono presso la sede del CAI il venerdi sera dalle ore 21:00.

Alpi Retiche - Valmalenco

30 giugno-1 luglio.Festa Rifugio Capanna Carate.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

30 giugno-1 luglio.Festa Rifugio Capanna Carate. 

Anche quest’anno si è svolta la tradizionale festa del rifugio, organizzata dalla locale sezione del CAI. Il Rifugio Carate Brianza, a 2636 metri in Alta Valmalenco si erge ai piedi della Bocchetta delle Forbici, balcone rivolto verso il Massiccio del Bernina (4.049 mt).

La festa è cominciata il venerdì sera a mezzanotte, con la tradizionale staffetta organizzata dai Marciacaretesi (31° edizione) che porta un gruppo di podisti e accompagnatori da Carate Brianza alla diga di Campo Moro.
Alla partenza del gruppo di atleti era presente il presidente degli alpini Tevisio e l’immancabile Don GianPiero che ha dato la sua benedizione ai partecipanti.
I podisti hanno raggiunto in tarda mattinata la località di Campo Moro e da qui si sono indirizzati verso il Rifugio Carate dove poi hanno pernottato la notte.

La bella e calda giornata ha permesso a circa 100  presenti di assistere alla Santa Messa concelebrata dal novello sacerdote caratese Don Gianmaria Manzotti con il nostro Prevosto Don Gianpiero Magni.
Non sono mancate le rappresentanze di associazioni Caratesi tra cui l’A.N.A. che festeggia i 20 anni della Cappelletta da loro costruita col Cai e delle amministrazioni comunali di Carate Brianza nella persona del nuovo sindaco Luca Veggian accompagnato dall' assessore Ian Farina.
Presenti anche rappresentanti dei Commercianti, del Comune con la d.ssa Spinelli e Bordogna e il maresciallo dei carabinieri Vetrugno.

Come di consueto, dopo la cerimonia, molti presenti hanno potuto sedersi nella sala del  rifugio per gustare l’ottimo pranzo valtellinese preparato dagli attuali gestori.
In conclusione la festa del rifugio ha avuto un grande successo di presenze ma soprattutto la dimostrazione del grande affetto che hanno i caratesi  verso la Capanna Carate che rappresenta simbolicamente il punto più alto della nostra cittadina .

La stagione estiva del rifugio continuerà fino a metà settembre ed  è possibile usufruire anche di pernotto con prenotazione direttamente al rifugio 0342 452660.

20180701 Staffetta arrivo 
   20180701 Messa                         20180701 Cappelletta con Alpini Galleria fotografica