Vedi tutta la biblioteca: Val Menaggio e dintorni
Titolo:      Val Menaggio e dintorni
Categoria:      Guida escursionismo, arrampicata, sci-alpinismo
Posizione libro:      GZ-xx
Autori:      Maurizio Orsi
ISBN-10(13):      00001
Editore:      Albatros
Data di pubblicazione :      1991
Numero di pagine:      155
Lingua:      Italiano
Prezzo:      0.00
Apprezzamento:      0 
Copertina:      cover
Descrizione:     

Il Gruppo "Curbatt" si è costituito nel 1981 con lo scopo di sfruttare e potenziare una delle attività più stimolanti dello sport in montagna: l'arrampicata su roccia, ghiaccio e lo scialpinismo. In particolare la formazione di questo Gruppo avrebbe dovuto affrontare seriamente il problema dell'apertura di nuove Vie (su roccia e su ghiaccio) proprio nel territorio montano di Menaggio e dintorni. Già da tempo si pensava di fare qualcosa che rimanesse nella storia dell'alpinismo locale ed un'idea fu proprio quella di realizzare un volume su itinerari di roccia, ghiaccio e scialpinismo. A tal proposito è doveroso ricordare con quanta decisione ed entusiasmo l'amico Bruno Petazzi (TAVAN) si adoperò per proporre e portare avanti l'iniziativa. A lui certamente va il nostro più sentito ringrazimento per il prezioso contributo offerto in volontà e determinazione, sia per la fondazione del Gruppo che per la sua crescita ed il suo consolida-mento.
Intanto, sulla scorta delle imprese e dei successi collezionati da Bruno Papini e Vito Solano, che per primi aprirono le Vie di roccia sul Sasso Rosso della Grona nel 1955, e da Sandro Gandola che negli anni '70 continuò ad arrampicare sulla Grona, anche i "Curbatt" negli anni '80 si decisero a rompere il ghiaccio con le arrampicate locali ed aprirono di fatto la quasi totalità delle Vie sulla Grona ed in altre zone. Ciò che più spronò i "Curbatt" nell'apertura di nuove vie fu il successo ottenuto sulla parete Est del San Martino a Griante che, con i suoi 440 metri di sviluppo. è la Via più lunga e più difficile da loro aperta. Essa costituì un vero e proprio banco di prova. dove il Gruppo ha misurato le proprie forze, le proprie capacità, con una realtà che da tempo si presentava come un grosso problema irrisolto. Aver vinto lì significava pertanto chiudere con il passato ed aprire una pagina veramente nuova dell'alpinismo locale. Un'altra importante iniziativa realizzata dai "Curbatt" è la Palestra di Roccia di Menaggio. Essa funge da impulso costante per la preparazione tecnica ed il perfezionamento di ognuno. per acquisire quella sicurezza e quella decisione indispensabili per affrontare nuove imprese. Infatti, sulla base di conoscenze tecniche sempre più precise ed anni di esperienza, è stato trovato il modo e la grinta ideali per aprire in zona nuovi itinerari anche su ghiaccio (Gruppo del Monte Crocione e Bregagno). Per lo scialpinismo in realtà non si è scoperto niente di nuovo; si sono semplicemente effettuati e percorsi gli itinerari naturali che le nostre montagne offrono a chiunque intenda praticare un simile sport, per goderne - tra l'altro - i meravigliosi panorami e le tranquille discese. L'impegno dei "Curbatt" resta perciò quello di continuare umilmente quel cammino che venne iniziato per tener vivo l'amore e l'interesse verso gli sport di montagna, ma soprattutto perchè questi siano praticati nella giusta misura, con lo spirito e con la "testa" che la montagna stessa vuole, perchè anche questo tipo di divertimento sia di aiuto all'uomo per stabilire con la natura il rapporto ideale e scoprire con essa la gioia di vivere in una dimensione dinamica ed autentica.