Anche quest'anno la Scuola di Alpinismo "Mario Dell'Oro" della locale sezione del CAI ha riproposto un importante appuntamento riguardante la sicurezza e la prevenzione dei rischi in ambiente innevato.

Si è trattato di un doppio appuntamento.

Il primo appuntamento a cui hanno partecipato circa 30 persone si è svolto presso la sede del CAI, mercoledì 11 gennaio. L'istruttore sezionale Pozzi Matteo, ha presentato alcune slide con le informazioni sui rischi che sono presenti in ambiente innevato, spiegando come limitarli e le azioni da mettere in atto in caso di incidenti.

Si è quindi proceduto ad una breve dimostrazione dell'utilizzo dell'ARTVA spiegandone il funzionamento e le sue caratteristiche.

Altro momento interessante è stata la proiezione di due filmati.

Il primo filmato con un'intervista al Presidente del CAI di Cuneo  Paolo Salsotto, ex funzionario del Corpo Forestale dello Stato e riguardante la legge sulle nuove norme sulla sicurezza nelle discipline sportive invernali, previste dal decreto legislativo 28 febbraio 2021, numero 40 e nello specifico l'obbligo di uso ARTVA,Pala e Sonda in ambiente innevato.

--> Filmato con intervista a Paolo Salsotto

Il secondo filmato ha invece raccontato una vicenda che ha coinvolto due sciatori travolti da una valanga documentando in tempo reale le operazionin di autosoccorso fatto.

--> Filmato con autosoccorso

Il secondo appuntamento direttamente sul campo, sabato 14 gennaio a Montespluga.

Un gruppo di circa 25 persone si è dato appuntamento a Montespluga per poi dirigersi dopo circa 15 minuti di camminata/skialp e ciaspolata sul luogo individuato per poter effettuare le prove.

Mentre un paio di istruttori preparavano le varie postazioni del campo ARTVA. i partecipanti hanno scambiato opinioni e fatto un piccolo ripasso su come utilizzare lo strumento.

Non appena pronte le postazioni di lavoro, si è dato il via all'esercitazione vera e propria che consisteva nella ricerca e sondaggio di vari travolti.

Matteo e Mario hanno dato il loro supporto nel seguire/supervisionare i vari partecipanti e alla fine ci si è concentrati sull'importante argomento della tecnica di scavo provando direttamente le diverse situazioni.

Alla fine tutti erano soddisfatti e contenti per la giornata, alcuni si sono anche complimentati per l'organizzazione. Il meteo ci ha dato una gran mano visto che c'era un bel sole e niente vento. Ovviamente con un bel gruppetto ci siamo ritrovati per il consueto ‚"terzo tempo‚Äù.

Matteo è molto soddisfatto che questi incontri (teoria e pratica) riscuotano un bel successo anche se ripetuti ormai da qualche anno. Sembra il segno che ci sia sempre più attenzione al tema della prevenzione/sicurezza da parte dei frequentatori della montagna.

Arrivederci al prossimo anno.

Galleria fotografica

 

Cookie policy

Questo sito utilizza cookies necessari al solo funzionamento del sito e per i fini illustrati nella privacy policy. Accettando, scorrendo questa pagina o continuando la navigazione, si accetta la privacy policy.