26 Gennaio 2020. Scialpinismo. Piz Surgonda in Engadina.

Postato in Sci Alpinismo

 

 

Domenica 26 gennaio. SCI-alpinismo al Piz Surgonda in Engadina.

Oggi bella gita “tranquilla” in Engadina. La meta è stato il Piz Surgonda montagna di oltre 3.000 mt delle Alpi dell'Albula, situata a nord del Passo dello Julier, nel Cantone dei Grigioni.

Dopo aver raggiunto la cima, i 10 scialpinisti hanno disceso il versante nord e poi ripellato per risalire e raggiungere lo Julierpass.

Oggi nel consolidato gruppo, una new entry, Edoardo, che ha abbassato l’età media 😊 e che sicuramente continuerà col suo giovane entusiasmo.

20200119 Gruppo scialp Sempione 1

                                     20191110 SCI ALP Engadina20200119 Gruppo scialp Sempione 2 20200126 PizSurgunda 2 

 

19 Gennaio 2020. Scialpinismo. Sempione.

Postato in Sci Alpinismo

 

 

Domenica 19 gennaio. Scialpinismo al Sempione.

L’instancabile  gruppo dello sci-alpinismo, oggi ha optato per una salita molto impegnativa nella zona del Sempione.

I 10 partecipanti hanno affrontato un itinerario stupendo, in ambiente selvaggio ed alpinisticamente interessante per raggiungere il picco del Griessernuhorn di circa 3.000 mt nel Canton Vallese percorrendo il vallone di Rossboden.

 

20200119 Gruppo scialp Sempione 1

                                     20191110 SCI ALP Engadina20200119 Gruppo scialp Sempione 2  

 

Gennaio 2018. Uscite di Scialpinismo

Postato in Sci Alpinismo

 

Sci-Alp sul Piz Cadrèigh

Instancabili le attività del gruppo di sci alpinismo del Cai di Carate Brianza.Una delle ultime uscite è stata in Svizzera, dove gli sportivi appassionati hanno raggiunto l’innevato Piz Cadrèigh a oltre 2500 mt.
Col ricordo di un cielo terso e panorama mozzafiato, i caratesi hanno già in programma le prossime uscite.
Naturalmente le mete possono variare in base alle condizioni meteo e soprattutto della neve.

 

Piz Cadregh Svizzera 
 

Sci-Alp sul Sasso Bianco

In tinta con il paesaggio innevato, protagonista speciale dell’uscita del Cai sul Sasso Bianco in Valmalenco, è stato un simpatico amico a 4 zampe.
Anche lui ha accompagnato i soci dell’associazione caratese durante un’uscita di scialpinismo.
Oltre a questo genere di attività il Cai ha un fitto calendario di escursioni, eventi socio-culturali,mountain bike, ferrate e corsi di varia natura.

Sasso Bianco Valmalenco 

04-02-2015 Sci-alpinismo in notturna al Cimone di Margno

Postato in Sci Alpinismo

scialpinistica notturna 2015

Anche quest'anno abbiamo organizzato la tradizionale gita scialpinistica notturna. Meta scelta, il Cimone di Margno in Valsassina.

Ci siamo ritrovati davanti al CAI alle ore 19:00 e il gruppetto di 10 scialpinisti si è diretto all'Alpe di Paglio.

Il meteo non prometteva molto bene ma arrivati al parcheggio, il cielo poco nuvoloso faceva trasparire una sfumata pallida luna.

Ci siamo quindi messi gli sci ai piedi, una torcia frontale e cominciamo a risalire la pista. La temperatura gradevole (-1 grado) e la mancanza di vento ci hanno permesso di salire con tutta tranquillità verso la meta. Giunti al Pian delle Betulle (1700 circa) qualche fiocco di neve ha cominciato a farsi vedere. Pochi minuti di discesa verso il colletto alla base della vera e propria cima e quindi in una decina di minuti raggiungiamo la vetta del Cimone di Margno (1815 m).

Qui una meritata sosta con un po' di the caldo dai thermos . Nel frattempo ha cominciato a nevicare copiosamente e fatta la foto di rito, cominciamo la discesa.

Discesa spettacolare, su una pista con un piccolo velo di neve fresca. Purtroppo si fa in fretta a scendere e nel giro di poco meno di mezz'ora siamo già arrivati alle auto. 

Nel frattempo ha smesso di nevicare e in poco tempo il cielo si libera dalle nuvole mostrando la luna piena in tutta la sua lucentezza. Possiamo vedere il percorso della nostra gita e complimentarci a vicenda per la nostra caparbietà a voler fare questa uscita, malgrado le previsioni meteo non era fossero no delle migliori.

Giusto il tempo di "chiamare" a casa chi aveva rinunciato, e per dir loro cosa si erano persi. Ora di nuovo in auto e giù verso il primo bar per farsi una meritata birra e panino.

Grazie a tutti quanto per questa, seppur breve, avventura vissuta insieme e appuntamento per una prossima salita (notturna o giornaliera).