4-5 luglio 2020. Festa del Rifugio

Postato in Rifugio Carate

 

4-5 luglio 2020. Festa del rifugio Capanna Carate

Solo poche settimane fa , la sezione e il gestore della Capanna Carate si sono accordati per l’apertura del Rifugio dal 4 luglio al 15 settembre.

Si è anche deciso di svolgere la tradizionale festa malgrado le molte limitazioni a causa delle normative covid-19.

Un gruppo di diciassette persone ha raggiunto il rifugio sabato 4 luglio nel pieno rispetto delle normative covid-19 che prevedono un numero limitato di ospiti. Tra loro  il sindaco di Carate Luca Veggian che con gli altri ha pernottato lì in preparazione della festa del giorno seguente.

Domenica 5 luglio, alla presenza di numerose persone arrivate in giornata, nel pieno rispetto delle normative covid-19, si è svolta la Santa Messa nei pressi del rifugio officiata da Don Gaudenzio, in una stupenda giornata di sole con temperature estive.

Tra i presenti Luigi Meregalli per la BCC, Piergiuseppe Coscia e Giorgio Frigerio per gli Artigiani ed Ettore Villa per gli Alpini.

Prima della messa i saluti di rito del presidente della sezione Cai Carate, Francesco Meregalli che ha ringraziato i presenti. In seguito ha preso parola il sindaco Luca Veggian che nel suo discorso ha sottolineato e ringraziato il Cai e le altre associazioni caratesi per il loro contributo nell’acquisto di mascherine distribuite alla cittadinanza del paese.

Momento particolare anche la consegna da parte di Valeriano Caglio dei Marciacaratesi del testimone della 33° staffetta Carate Brianza-Capanna Carate.

Per via delle disposizioni COvid-19, quest’anno i Marciacaratesi hanno avuto questa brillante idea di organizzarla in maniera “virtuale”: cioè molti di loro hanno percorso oltre 300 km per le strade della Brianza e i partecipanti hanno firmato il testimone che rimarrà al rifugio.

Durante il pranzo, sono stati consegnati ai ragazzi presenti i gagliardetti del cai carate a ricordo della bella giornata.

 

La stagione estiva del rifugio continuerà fino a metà settembre ed  è possibile usufruire anche di pernotto con prenotazione chiamando direttamente il rifugio 0342 452560 o il gestore Vanotti Francesca: 338-3878416.

Ricordiamoci alcune importanti disposizioni contro il Covid-19 come la prenotazione obbligatoria, l’utilizzo delle proprie mascherine, del proprio asciugamano, ciabatte e sacco lenzuolo. I propri dispositivi di protezione individuale usati, dovranno poi essere riportati a valle. 

 foto

    Galleria Fotografica