12 giugno 2022. Escursionismo. Rifugio Jervis

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

12 giugno 2022. Escursionismo. Rifugio Jervis

Gruppo numeroso quello che ha effettuato un’escursione al rifugio Jervis a Ceresole Reale in Val Pellice (TO) a quota 1732 m.

I 32 partecipanti, hanno camminato per 2 ore e mezza in un bosco di larici che lasciava filtrare la luce solare pur mantenendo una temperatura ideale, sempre contornati da “cuscini di rododendri“ in piena fioritura!

Arrivati al Rifugio, il gruppo ha pranzato al sacco in questa splendida giornata di sole, con torta, caffè e digestivo. Tutti i partecipanti immensamente soddisfatti per la stupenda scenografia offerta dal Parco naturale del Gran Paradiso!!! 

 foto

 

 

 

Galleria fotografica

 

15 maggio 2022. Escursionismo. Val Bognanco. Rifugio Gattascosa

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

15 Maggio 2022. Escursionismo. Val Bognanco. Rifugio Gattascosa.

Partenza ore 06,00, destinazione rifugio Gattascosa Val Bognanco, dislivello 550 metri. Punti di interesse sul percorso: lago di Agro (2022 mt) passo di Monscera (2105 mt) con vista sul “ trittico “ di montagne: massiccio del Fletschorn, del Legginhorn e della Weissmeis!

Pranzo al rifugio con piatti tipici montani: polenta, spezzatino, formaggi, torta ... soddisfazione completa per i 29 partecipanti.

Giornata soleggiata, temperatura primaverile e ottima compagnia!

La prossima gita è prevista per il 12 giugno al Rifugio G.Jervis. Ceresole Reale. (TO)

 foto
  Galleria fotografica

 

8-9-10 aprile 2022. Escursionismo. GTE. La Grande Traversata Elbana

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

8-9-10 aprile 2022. Escursionismo. GTE. La Grande Traversata Elbana.

Pubblichiamo con piacere la bella esperienza di due nostri soci che seguendo una proposta pubblicata sulla rivista del CAI hanno percorso uno dei più bei percorsi sull'isola d'Elba. Di seguito la loro relazione.

Vogliamo condividere con i soci della nostra sezione CAI l'allegata proposta tratta dal mensile Montagne 360 del mese di gennaio 2022 (pag. 26-28)

Complice 3 giorni di bel tempo nel fine settimana scorso, abbiamo potuto godere della meravigliosa esperienza della Grande Traversata Elbana, percorrendo sentieri montani in paesaggi marini, respirando profumi a noi - frequentatori di sentieri alpini - sconosciuti. Una cartellonistica e segnavia abbastanza presente e puntuale ci ha permesso di completare la traversata senza problemi; la tempistica indicata dai cartelli congrua con i tempi di percorrenza e sentieri ben mantenuti hanno contribuito alla riuscita del percorso.

Da ultimo un ringraziamento agli albergatori che - come i rifugisti - hanno risolto ogni nostro problema logistico.

Laura e Luciano

 foto
  Galleria fotografica

 

10 aprile 2022. Escursionismo. Montisola Lago d’Iseo.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

10 aprile 2022. Escursionismo. Montisola Lago d’Iseo.   

Per questo interessante itinerario sul Lago d’Iseo, sono stati 20 i partecipanti della locale sezione CAI.

La meta della gita è stato il Santuario della Madonna della Ceriola sulla cima di MonteIsola che sorge al centro del lago d’Iseo. Il sentiero che parte in prossimità dello sbarco del traghetto a Peschiera Maraglio, è molto panoramico fino al Santuario. Il gruppo , in questa giornata con cielo limpido e temperature primaverili, ha proseguito poi per scendere sul lato opposto attraverso prati in fiore e uliveti, fino ad arrivare a Siviano, dove hanno potuto pranzare in un ristorante con piatti tipici del lago.

 

 foto
  Galleria fotografica

 

13 marzo 2022. Gita escursionistica Tellaro-Montemarcello. Liguria.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

13 marzo 2022. Escursionismo. Tellaro-Montemarcello 

Marzo è il mese del  tradizionale trekking al mare per  la locale sezione CAI.

La scelta è caduta sull’interessante sentiero che da Tellaro porta al Monte Murlo dove si trova l’orto botanico di Montemarcello fino ad arrivare all’abitato di Montemarcello.

Gita perfettamente riuscita con 24 partecipanti. In una calda e soleggiata giornata il gruppo ha potuto visitare il bellissimo borghetto marinaro di Tellaro arroccato su una scogliera, nel comune di Lerici e tra i borghi più belli d’Italia.

Dopo la tappa “obbligatoria” alla  focacceria  per degustare la locale farinata, il gruppo si è diretto verso Montemarcello su sentiero nel bosco alternato a bellissime aperture sulla costa. Vista la splendida giornata gli escursionisti hanno affrontato l’ impervia discesa  di  630 gradini, per arrivare alla stupenda spiaggia di sabbia nera di “ Punta Corvo”.

Tutti soddisfatti  e pronti per la prossima escursione del 10 Aprile a  Montisola.
 foto
  Galleria fotografica

 

20 febbraio 2022. Ciaspolata in Valmalenco al Rifugio Cristina

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 20 febbraio 2022. Ciaspolata in Valmalenco al Rifugio Cristina

Oggi finalmente la sezione CAI di Carate è riuscita ad effettuare una ciaspolata in Valmalenco, grazie alla nevicata dei giorni scorsi.

Una ventina i partecipanti che in questa bella giornata di sole con temperature primaverili e neve bellissima, hanno raggiunto in tutta tranquillità il Rifugio Cristina.

Situato a 2287mt ai piedi del Pizzo Scalino nel grazioso alpeggio dell'Alpe Prabello, il rifugio ha ospitato per pranzo i nostri escursionisti con le specialità malenche: formaggio, affettati, taroz e pizzoccheri.

Tutti soddisfatti prima di rientrare a Carate nel tardo pomeriggio.

Prossimo appuntamento per gli escursionisti è in Liguria con la traversata Passo del Turchino-Arenzano il 13 marzo 2022.

 2022 02 20 RifugioCristina1
  Galleria fotografica

 

7 novembre 2021. Ripresa attività di escursionismo e ferrate.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

7 NOVEMBRE. RIPRESA ATTIVITA' DI ESCURSIONISMO E FERRATE

Domenica di ripartenze attività escursionistica e ferrate dopo la lunga pausa causata dalle limitazioni covid-19 per la locale sezione CAI.

WhatsApp Image 2021 10 25 at 23.48.52

16 gli escursionisti che per questa giornata hanno scelto la Valtartano come meta per salire al Bivacco Aldo e Sergio Gusmeroli. La destinazione doveva essere il Bivacco Rovedatti sulla dorsale opposta della valle, ma l'abbondante nevicata dei giorni scorsi ha convinto il gruppo a spostarsi su un percorso ben tracciato.

Partiti quindi alle 6,30 da Carate con mezzi propri, il gruppo ha raggiunto Tartano dove, accompagnati da Domenico un esperto della valle, ha percorso il sentiero innevato ma ben battuto per raggiungere in circa 2 ore il Bivacco dedicato ai fratelli Aldo e Sergio Gusmeroli che è situato in località Mont Còch nella parte alta dell'Alpe Torrenzuolo.

La bellissima giornata di sole ha permesso ai partecipanti di fare una ricco spuntino con torte, biscotti e caffè all'esterno dell'edificio.

Questa uscita autunnale ha tradizionalmente il tema "Colori e sapori" per celebrare i colori dell'autunno e i sapori culinari del territorio, quindi dopo una veloce discesa dal Bivacco, il gruppo si è diretto al ristorante Vallunga dove hanno potuto gustare prelibatezze della tradizionale rassegna enogastronomica "Delizie di polenta" organizzata proprio in questi fine settimana autunnali dall'Accademia della Polenta.

 

Il gruppo ferrate della locale sezione CAI ha invece organizzato per oggi un uscita per salire la Ferrata del Monte Grona.
Oltre 20 sono stati i partecipanti fra i quali anche numerosi allievi usciti dall’ultimo Corso Ferrate conclusosi solo 2 settimane fa. Nonostante la ferrata sia considerata difficile, l’escursione è stata un successo grazie al bel tempo e all’ottima preparazione tecnica e fisica di tutti i partecipanti.           

Ferratisti al Monte Grona                          

.

 

23 febbraio 2020. Ciaspolata al Rifugio Ferraro.Val d'Ayas.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

23 febbraio 2020. Ciaspolata al Rifugio Ferraro in Val D’Ayas

Domenica 23 febbraio, si è svolta la seconda ciaspolata del 2020 organizzata dal CAI di Carate Brianza con destinazione Val D’Ayas, La Val d’Ayas, vallata alpina laterale della Valle d’Aosta  ai piedi del Monte Rosa. La ciaspolata si è svolta in una giornata calda e soleggiata su un percorso ad anello per arrivare al Rifugio Ferraro a circa 2000 mt di quota, dove i 33 partecipanti hanno potuto gustare un ottimo pranzo. Soddisfatti anche dell’innevamento finalmente abbondante, sono poi rientrati a Carate in serata.

 foto

    Galleria Fotografica 

19 gennaio 2020. Ciaspolata al Rifugio Maria Luisa.Val Formazza.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

Domenica 19 gennaio. Ciaspolata al Rifugio Maria Luisa in Val Formazza.

Ricominciata nel 2020 l’attività di escursionismo del CAI di Carate Brianza. Come da tradizione la prima gita dell’anno è dedicata alla montagna innevata.

Meta della gita è il Rifugio Maria Luisa (mt 2150), che si trova in alta Val Formazza.

La ciaspolata è partita dal piccolo centro abitato di Riale e, tramite una salita progressiva ed agevole, i 30 partecipanti hanno raggiunto il Rifugio ammirando, grazie al cielo terso, il suggestivo panorama che si estende sia sul fondovalle sia sulle cime di confine con la Svizzera.

Purtroppo per il vento freddo e per il percorso non battuto, nessuno ha potuto continuare alla volta del Passo San Giacomo. Comunque tutti soddisfatti della bella giornata.

La prossima gita è un’altra ciaspolata il 23 febbraio al Rifugio Ferraro in  Val d'Ayas.

 20190714 RifugioDelGrandeCamerini

    Galleria Fotografica 

6 ottobre 2019 - Escursionismo. Ponte sul cielo di Tartano.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

6 ottobre 2019 - Escursionismo. Ponte sul cielo di Tartano.

L’ultimo appuntamento del 2019 con le gite di escursionismo, ha portato 40 partecipanti in Valtartano, per provare l’ebrezza di attraversare il Ponte nel Cielo, un ardito ponte tibetano che collega Campo Tartano con il maggengo Frasnino, sul modello di altre realizzazioni in Svizzera e in Austria che hanno avuto un grande successo.
Come consuetudine questa gita è legata anche alla stagione autunnale e dedicata oltre che alla passeggiata, anche ai colori e sapori dell'autunno.

Mentre 10 escursionisti hanno fatto un giro tranquillo tra ponte e contrade di Campo Tartano, tutti gli altri hanno affrontato una bella camminata di 3 ore, con partenza dal ponte, attraversamento, giro dei 5 ponti e ritorno sempre a Campo Tartano.
Tutti insieme poi si sono trasferiti col pullman a Tartano per degustare al ristorante Vallelunga un ricco pranzo con le specialità della valle.

Quindi gita di chiusura dell’anno perfettamente riuscita, constatando l’entusiasmo di tutti i partecipanti.

 20190714 RifugioDelGrandeCamerini

    Galleria Fotografica 

15 Settembre 2019- Escursionismo. Rifugio Monte Leone al Sempione.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

15 Settembre 2019- Escursionismo. Rifugio Monte Leone al Sempione.

Il gruppo di escursionismo della locale sezione ha scelto la Svizzera nel Vallese, come meta per questa gita di metà settembre.
Il Rifugio Monte Leone a quota 2848 metri è stato raggiunto dal numeroso gruppo di escursionisti in una bella giornata di sole, partendo dal Passo del Sempione a 2000 metri e in poco meno di 3 ore di cammino.
Parte del gruppo si è poi diretto verso il vicino passo a oltre 3000 metri di quota.
Tra i partecipanti anche due giovincelli di ben 77 anni, Tagliabue Antonio e Isidori Vincenzo che hanno raggiunto l’ambita meta al passo con il resto del gruppo.

A rendere la giornata piacevole anche uno splendido panorama sulle montagne intorno al Monte Leone, cime che superano i 3500 metri.
Prossimo appuntamento per gli escursionisti sarà il 6 di ottobre a Tartano per percorrere il famoso Ponte Tibetano e assaporare il caratteristico menù valtellinese della Val Tartano.

Mercoledì 11 settembre si è conclusa la stagione estiva della Capanna Carate che verrà riaperto il prossimo anno a metà giugno. 

 20190714 RifugioDelGrandeCamerini
Galleria fotografica

Articolo dal nostro socio Giorgio

Video dal nostro socio Giorgio

     

14 Luglio 2019- Canyoning in Val Bodengo.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

14 Luglio 2019- Canyoning in Val Bodengo.

Ritrovo alla sede Cai all’alba e partenza alla volta della Val Bodengo dove per 10 indomiti e coraggiosi canyionisti era giunta l’ora di passare dalle parole ai fatti e di fare un tuffo nelle fredde e cristalline acque del fiume.

Il percorso della durata di tre ore prevedeva salti, scivoli naturali e toboga tra le gelide e spumeggianti acque del fiume. Vestiti di tutto punto con mute semistagne da 5,5 mm e calzari per ottemperare alle temperature fredde dell’acqua, caschetto ed imbrago per agevolare le discese tra i canyon profondi ed insidiosi, accompagnati da Pascal la nostra guida. Salti fino a 8 metri regalavano adrenalina pura ai dieci partecipanti tra cui due ragazze, Gaia e Matilde, tra le più “entusiaste” dell’esperienza. Arrivato alla fine del percorso al gruppo non rimaneva che la complicata svestizione e la tiepida doccia rigenerante. Di qui il gruppo ripartiva per la Brianza non prima di aver sorseggiato dell’ottima birra in compagnia.

La promessa di continuare il percorso in altra data da programmare ed alzare l’asticella delle difficoltà. Ma questa sará un’altra storia da raccontare.                                                                                                                      (by Pier Mauri)

 20190714 Canyoning1
Galleria Fotografica
     

14 Luglio 2019- Escursionismo. Rifugio Del Grande-Camerini.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

14 Luglio 2019- Escursionismo. Rifugio Del Grande-Camerini.

Ultima escursione prima della chiusura estiva ancora in Valmalenco con la lunga salita al bellissimo Rifugio Del Grande Camerini. Malgrado il dislivello di quasi 1.000 mt i 20 partecipanti sono arrivati tutti alla meta godendo del panorama sulla valle di Chiareggio, sul Monte Disgrazia e sulle montagne di confine come il Monte Forno. Nella discesa un gruppo ha fatto una sosta al rifugio Tartaglione per gustare le ottime frittelle.  Si conclude così la stagione escursionistica del cai di carate.

Sabato prossimo 20luglio sarà invece il momento della cultura col tradizionale appuntamento all’arena di Verona per vedere “il Trovatore” di Verdi.

Sabato e Domenica 20 e 21 luglio invece il gruppo escursioni ferrate farà una 2 giorni per affrontare la ferrata Gorges de la Durance nelle Hautes Alpes di Briancon in Francia.

                                                                                                                        

 20190714 RifugioDelGrandeCamerini
Galleria Fotografica
     

9 giugno 2019. Escursionismo. Rifugio Albani-Presolana.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

9 giugno. Escursionismo. Rifugio Albani-Presolana.

Gita di oggi perfettamente riuscita, nonostante le previsioni meteo poco incoraggianti!

Tutti i 20 partecipanti hanno raggiunto la meta prefissata cioè il Rifugio Albani partendo da Colere percorrendo un dislivello di circa 900 mt.

Il rifugio è situato in alta Val di Scalve, nella zona conosciuta come Conca di Polzone, in bella vista sulla parete nord del massiccio montuoso della Presolana.

Dopo una sosta di relax al rifugio, Il gruppo si è diviso per il ritorno con un percorso innevato per pochi ardimentosi , mentre i restanti hanno scelto il sentiero che passa per le ex-miniere di flourite, permettendo una veloce visita al villaggio dei minatori e una bella vista sul gruppo della Presolana.

I prossimi appuntamenti saranno con la festa del Rifugio Carate nel weekend del 6-7 luglio, mentre il 14 luglio, rimanendo sempre in Valmalenco andremo al Rifugio Del Grande Camerini.

 20190609 Rifugio Albani
           Galleria Fotografica 

1-2 giugno 2019. Avventura “adrenalinica” in Val di Sole.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

1-2 giugno 2019. Avventura “adrenalinica” in Val di Sole.

Da poco passata l’avventura del Selvaggio Blu,  trekking più impegnativo d’Italia, il CAI ha riproposto ai propri soci un weekend di pura avventura e adrenalina. Meta è stata la Val Di Sole, in Trentino Alto Adige, che ha dato la possibilità ai venti partecipanti, di misurarsi in diverse spettacolari attività sportive.

Sabato, divisi in due gruppi hanno affrontato due diverse discipline. Il primo gruppo ha intrapreso un impegnativo percorso di montagna, salendo la Ferrata di Favogna, sentiero in parte attrezzato con cavi, gradini e staffe, per poter superare difficili e strapiombanti passaggi.

Il secondo gruppo ha scelto la mountain-bike e partendo da Mezzana, in Val di Sole ha raggiunto una prima meta al Lago dei Caprioli ed ha poi proseguito fino alla cima del monte Fazzon da cui con una vertiginosa discesa su single-trail è tornato al punto di partenza.

Alla sera i due gruppi si sono poi riuniti insieme in campeggio, per organizzare la giornata successiva con un’altra spettacolare attività, il “rafting”. Il fiume Noce, che attraversa l’intera valle offre la possibilità di cavalcare le sue onde lungo tutto il percorso.

E’ così che la domenica mattina il gruppo si è dedicato a questa “discesa”. Montando su due gommoni e accompagnati da guide esperte di rafting, hanno affrontato 13 chilometri del Noce, attraversando le sue numerose e difficili rapide, a volte finendo anche nelle fredde acque del torrente e a colpi di pagaia hanno guidato le imbarcazioni fino a destinazione. Da qui, sono stati poi riportati al punto di partenza per il meritato riposo.

Esperienza che ha caricato i partecipanti a tal punto che già il CAI sta pianificando un’altra simile esperienza per il prossimo anno, con meta la Dora Baltea in Val D’Aosta.

Domenica Rafting. La partenza del rafting 

Galleria Immagini

   Sabato Ferrata. Gruppo Ferrata       Sabato Mountain Bike. Gruppo in cima al Monte Fazzon  

12 Maggio 2019. Escursionismo. Lago del Mucrone. Oropa.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

12 Maggio. Lago del Mucrone. Oropa.

Gita di oggi interessante sia a livello naturalistico che culturale. Meta infatti è stato il Lago del Mucrone partendo dalle vicinanze del Santuario di Oropa.

Tutti i 27 partecipanti hanno raggiunto il piccolo lago situato a 1894 metri di quota. Il tempo è stato buono anche se a tratti con vento fresco. La gita si è conclusa con una visita al Santuario.

Da sottolineare che alcuni partecipanti di oggi sono reduci da una settimana di faticoso trekking in Sardegna seguendo il Selvaggio Blu.
Il Selvaggio Blu è un trekking particolarmente impegnativo, che si svolge sull’orlo delle falesie nel tratto di costa del comune di Baunei. E’ un itinerario sospeso sull’orlo estremo  di una falesia verticale, di cinquanta chilometri che percorre Cale e mulattiere partendo da Pedra Longa e arriva sino a Cala Sisine.

Oggi si è effettuata anche un uscita del 58° corso di alpinismo per scalare sulla roccia della Grignetta.

La prossima escursione sarà il 9 giugno nelle prealpi Orobiche con meta il Rifugio Albani in alta Val di Scalve.

20190512 Gruppo Oropa

 

   

Galleria fotografica

6-10 Maggio 2019. Trekking “Selvaggio Blu” in Sardegna.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

6-10 Maggio 2019. Trekking “Selvaggio Blu” in Sardegna. Un’avventura da sogno in Sardegna con il CAI.

Potrebbe risultare strano citare isole, mare, spiagge quando si parla di CAI, ma questa volta la locale sezione di Carate Brianza del Club Alpino Italiano ha messo nei propri programmi un vero trekking su questa nostra meravigliosa isola italiana.“Selvaggio Blu” è l’appellativo che è stato dato a questo spettacolare percorso che segue le scogliere dell’Ogliastra, la parte orientale della Sardegna, partendo da Pedra Longa fino a Cala Sisine attraversando un percorso che, a ragione, viene definito il trekking più difficile e impegnativo d’Italia.

Protagonisti di questa avventura sono stati nove soci della sezione che, accompagnati da una guida alpina, hanno affrontato questo spettacolare percorso durato ben cinque giorni.Particolarità del “Selvaggio Blu” è proprio il fatto che pur svolgendosi praticamente sempre a picco sul mare richiede buona preparazione alpinistica e soprattutto una buona dose di “coraggio” per superare sentieri impervi, tratti esposti e “calate” nel vuoto con l’ausilio di corde.

I protagonisti di questa avventura.
Vanni Spinelli la nostra Guida Alpina che ci ha accompagnato e guidato in questi lunghi giorni, Marta Cesana, Silvano Viganò, Giuseppe del Vecchio, Aldo Villa, Luigi Fantin, Marco Noseda, Nicola Vallani, Antonio Colombo, Federico Caputo.

20190510 134637 Galleria Immagini

--> Scarica il diario del trekking

                       Vanni                   AntonioMartaSilvanoGiuseppeAldoMarcoFedericoNicolaLuigi
                                  Vanni - la guida                                           Antonio                         Marta                       Silvano                      Giuseppe                       Aldo                           Marco                         Federico                  Nicola                    Luigi

 



10 Marzo 2019. Escursionismo. Traversata Noli Varigotti.

Postato in Relazioni gite di Escursionismo

 

10 Marzo. Escursionismo. Traversata Noli Varigotti.

Gruppo numeroso di quasi 40 persone per la gita sul mare della locale sezione Cai.
Meta per l’escursione e` stata la Riviera di Ponente per una bellissima traversata da Noli a Varigotti, lungo il panoramicissimo Sentiero del Pellegrino.
Grande ammirazione per la visita all’Antro dei Falsari, una grotta probabilmente scavata dal mare che, secondo la tradizione locale, fu utilizzata dai contrabbandieri per nascondere le proprie merci.
La bella giornata pressoché primaverile, ha permesso ai partecipanti di fare un pranzo al sacco sulla spiaggia di Varigotti.

La prossima gita, ancora in Liguria sarà il 7 aprile con un’altra traversata: Passo del Turchino – Arenzano.

20190310 Escursionismo

 

   

Galleria fotografica