Vie in Altavalmalenco. Palestra "Rifugio Carate"

Postato in Alpinismo: Nuovi itinerari di arrampicata aperti dai nostri soci

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Con piacere pubblichiamo la notizia di tre nuovi itinerari di arrampicata aperti da un nostro socio, in alta Valmalenco. Precisamente tra la Capanna Carate e la Capanna Marinelli, all'altezza della cima su cui è eretto il monumento degli alpini.

Palestra di arrampicata "Rifugio Carate"

Via al monumento degli alpiniItinerario: dal Rifugio Carate prendere per il sentiero che dalla Bocchetta delle Forbici va al Rifugio Marinelli. Dopo circa 20 minuti, sul punto più basso del sentiero, si raggira il torrione e si sale su pietraia per 20 minuti circa, arrivando all'attacco. (chiodo su placca e bollo rosso).

Via A: Via del 50° (della scuola di alpinismo "Mario Dell'Oro" del CAI di Carate Brianza.

Sviluppo : mt. 260 , ultima sosta 

su spuntone

Difficoltà : III, IV, un passo di IV+, II.

Via B: Via Giulia (poco a sinistra dell'attacco della via A)

Sviluppo : mt. 285 , ultima sosta su spuntone

Difficoltà : III, IV, IV, II.

Via C: Via dell'amicizia (si attacca poco prima di aggirare il torrione, in un evidente diedro. Bollo. Soste da attrezzare)

Sviluppo : mt. 280 .

Difficoltà : IV, V, III, II

Roccia buona, molto nodosa, ma deve essere asciutta.

 

Discesa : Prima per cresta (facile) che porta al monumento degli Alpini, poi per sentiero verso il Rifugio Carate (20 minuti circa) o verso la Marinelli.

Materiale utile: qualche friends

Tutte le soste sono attrezzate con fix, esclusa la via dell'amicizia.

 

Via A: prima salita il 3 settembre 2011 di Emanuele Fornasiero con Damiano Mauri (classe 1933 e 1939)

Via B: aperta il 29 giugno 2012 da Emanuele Fornasiero in solitaria, con autoassicurazione (in 6 ore)

Via C: aperta il 6 settembre 2012 da Mario Bramati CAAI e Angelo Erba CAAI in compagnia di Emanuele Fornasiero