2-11 Luglio 2022. Lamber Walking. Cammino portoghese per Santiago di Compostella.

Postato in Relazioni uscite con i Lamber Walking

2-11 Luglio 2022. Lamber Walking.Cammino portoghese per Santiago di Compostella (ridotto a causa di poche ferie)

Quest’anno la nostra sezione collabora col gruppo caratese dei “Lambeer Walking” che da diversi anni pratica un’attività sportiva chiamata “Nordic Walking”.

Alcuni del gruppo e qualche socio CAI, si sono cimentati nella prima settimana di Luglio a percorrere una parte del “Cammino di Santiago”.

Con stratagemmi organizzativi hanno accorciato alla bisogna il cammino portoghese per Santiago in modo da percorrere i tratti più significativi, partendo da Porto, in 9 giorni. Si è accorciato anche il gruppo che da 8 è passato a 6 partecipanti causa virus. Anima del progetto, come al solito, le donne del gruppo Barbara Meregalli, alta genealogia CAI Carate, ed Antonella Rivolta puntuale stratega logistica. A far finta di essere determinanti per il progetto Dario Cesana, ossia il Dario del Valà, Ivano Veggian, alta genealogia Comune di Carate, Giovanni Colombo e Andrea Magnoni (sempre ultimi anche nel cammino, distratti benevolmente dai paesaggi e tentati da varianti sperimentali).

Tappe portoghesi da Porto a Labruge, poi un passaggio in taxi fino in Spagna a San Pedro de Ramallosa e ripresa del cammino fino a Vigo, treno fino a Pontevedra e da lì ripresa del cammino verso Armenteira, lungo la variante spirituale, nella tappa più “montana”, dove il gruppo ha incontrato il monastero contornato da boschi e ruscelli quasi fiabeschi. E poi di nuovo verso il mare, verso Vilanova de Arouza ed il successivo percorso pellegrino fino a Pontecesures con la barca risalendo il riu Ulla, dove furono trasportate le spoglie dell’apostolo Giacomo; da li a Padron per arrivare infine a Santiago de Compostella con tanti altri pellegrini che affluivano da tutti gli altri percorsi.

Oceano, fiumi, torrenti, boschi di eucalipti giganteschi, vini bianchi galiziani forti e gentili. Circa 120 Km di percorso “ufficiale”, con qualche variante che ha allungato il cammino di una trentina di km. Emozioni del luogo di culto di Santiago e da ultimo il rito del sole che tramonta là dove si credeva che la terra finisse, appunto Finisterre. La dimensione del camminante pellegrino, estatica, lenta, benevola, curiosa che tutti vorremmo mantenere anche qui a casa. Ed una dinamica comunitaria del gruppo che ha funzionato come energizzante per tutti e al contempo come lenitivo di stanchezze, paure ed ansie che ognuno si portava da casa. Anche il clima ha supportato, caldo ma non caldissimo, con qualche pioggerella iniziale e un paio di nebbie insolite per i non avvezzi all’oceano.

Esperienza faticosa fisicamente ma rigenerante nello spirito!

                 foto

 WhatsApp Image 2022 07 16 at 19.27.49

 

 

Galleria fotografica