19 dicembre 2021. "Natale a Carate" in Villa Cusani con la Valmalenco

Postato in Manifestazioni

In una bella giornata invernale e in un ambiente di tutto rispetto “Villa Cusani”, si è svolta il 19 dicembre 2021, l’ultima giornata della manifestazione “Natale a Carate”.

In questo prenatalizio momento, anche il CAI di Carate Brianza ha voluto organizzare qualcosa di speciale, invitando a partecipare alla manifestazione un gruppo di amici della Valmalenco. Arrivati dalla valle, Luigi Parolini capogruppo della Protezione Civile, consigliere dell’amministrazione di Lanzada con i suoi collaboratori e Renato Bergomi, artista di grande livello, esperto nella lavorazione della pietra ollare, particolare tipo di roccia di questa parte della Valtellina.

Particolari manufatti in pietra ollareBergomi Renato al lavoroDopo aver espUn momento della giornataosto i suoi capolavori, Bergomi ha messo in funzione un artigianale tornio per dimostrare come si creano i “lavec”, caratteristiche padelle in pietra ollare. Da un singolo blocco di roccia vengono ricavate diverse padelle, una più piccola dell’altra come in una bambola “matrioska”.

Esposto sotto al gazebo anche il modellino in scala della “Capanna Carate” costruito da Dario Dell’Orto con oltre sei mesi di lavoro. Il plastico riproduce fedelmente l’attuale rifugio nei minimi particolari ed ha richiesto oltre sei mesi di laborioso lavoro.

Il gruppo durante lo scambio di omaggiIn mattinata è intervenuto il sindaco Luca Veggian che ha omaggiato il gruppo dei “malenchi” con un libro che racconta Carate e la sua storia. Anche Parolini ha voluto lasciare un ricordo al sindaco consegnandogli alcuni testi che raccontano della vita valligiana. Il Presidente del CAI di Carate Brianza Colombo Antonio e Meregalli Francesco hanno infine ringraziato la protezione civile di Lanzada donando il gagliardetto della sezione. In particolare Colombo ha elogiato l’artista Renato Bergomi per le meravigliose opere da lui costruite lavorando la pietra ollare. Presenti all’evento, anche il vicepresidente della BCC di Carate Brianza, Ruggero Redaelli e il consigliere Daniele Oggioni.

Questo gemellaggio, fortemente voluto dalla locale sezione del  CAI, dai sindaci di Carate e di Lanzada e dai gruppi culturali della Valmalenco, è stato dettato anche dalla forte amicizia che lega questi rappresentanti e vuole essere l’inizio per uno scambio futuro di conoscenze su tradizioni  e culture che ci legano a questa valle che porta sulle alte cime il rifugio “Capanna Carate”

A questo link potete vedere il servizio della TV Privata "Unica TV"  --> Carate e Valmalenco